La mia idea di spazio

settembre 2012

Lavorando sulla pianta di uno spazio per lo più commerciale, cerco di assecondare la natura del luogo. Spesso per una ragione e economica e funzionale (impianti, demolizioni…), ma anche perché il mio  concetto di spazio si propone di rispettare l’esistente: anche i corridoi e i più piccoli anfratti possono essere usati per posizionare la macchina del caffè, lo stero o realizzare un ripostiglio. Il mio modo di procedere è quello di rivestire le pareti con una nuova “pelle” che crea nuovi spazi e atmosfere. In questo modo si mantiene un ambiente libero e aperto e si destinano gli elementi funzionali ai perimetri: magazzini, il banco cassa, i camerini, armadi espositivi….